mercoledì 15 ottobre 2008

Mannakorten

Ci sono gare che non ha senso correre! Per me è stato così domenica mattina, sono stanco, ceconcentrato e demotivato, in partenza manco vedo la svedese, prima dello start no avevo neanche voglia di scaldarmi... nelle due settimane avevo finito ogni carica, fisica e mentale. La gara in se e andata in maniera prevedibile, mediocremente... Ma è alla 10° che c'è stato il crollo definitivo. Ad ogni passo sentivo una fitta lancinante in testa: non mi resta che tornare passeggiando al traguardo (un pò umiliante il "run in" dove il giorno prima avevo sprintato alla grande, ora è una tortura vedersi superare da "aged" concorrenti, ma di correre non se ne parla proprio). Il tempo dei commiati dalla squadra e dal coach Svenne ed è ora di tornare a Stoccolma con Andrea B. che mi ospiterà per la notte.

2 commenti:

zonori ha detto...

Gran bella cartina, gran bel tracciato middle ... che invidia!!

cosimo ha detto...

una carta che è perfetta per le notturne, è solo un pò troppo piccola... per la long di domenica hanno dovuto fare il cambio carta... la cosa più incredibile cmq è che il terreno è proprio attaccato alla città, tutta la gente di Stoccolma arrivava con autobus e metro