domenica 8 novembre 2009

"Alla Zonato"...


Non ho mai fatto il corso da tracciatore, le mie uniche esperienze sono un allenamento in notturna dello scorso inverno a parlare del quale i miei compagni si incazzano ancora, e i GSS 2009 il cui post è tutto un programma. Quindi ora sapete da che pulpito sto parlando; fatte le premesse devo iniziare dicendo che non mi piace correre sull'asfalto: a Feltre mi ero ritirato causa mal di schiena e anche oggi ho avuto non pochi fastidi a causa del fondo troppo duro, aggiungo dicendo che la corsa non è il mio forte (neanche la tecnica aggiungerà il mio coach) e che quindi una gara fatta all'80% di corsa "alla tapascione" non mi può divertire...
Tutto questo però non spiega il fatto che oggi io mi sia davvero infastidito a correre una gara che per formula e tracciato non mi ha per nulla soddisfatto. E' possibile che la prima vera scelta della gara arrivasse alla tratta 13-14?? E fino a quel punto che si era fatto? Io sono lento e quindi in queste gare ho molto tempo per pensare e anticipare le scelte, non so se chi viaggia ai 3min/km viene messo in difficoltà nelle scelte dalla velocità... a quanto pare no... Non analizzerò le singole tratte, una per una, chi ha corso le ha viste, per gli altri c'è la carta. Buona e divertente, invece, la farfalla, tecnicamente interessante e con lo snodo nella piazza principale dava una buona visibilità alla manifestazione. A questo punto mi chiedo se il circuito nazionale TNCS è tutto così, se è pensato per dare visibilità al nostro sport è un conto, se deve invece offrire dei contenuti tecnici, oggi se ne sono visti pochi... E' quindi, con grande umiltà e senza alcun intento provocatorio che carico anche un'ipotesi di tracciato che, rispettando il giro di quello odierno, a mio parere fornisce qualche spunto di riflessione in più... Sono gradite critiche, insulti e commenti di vario genere...



P.S. piccola nota a margine, per due membri dell'Er Team si spalanca una carriera d'attore: per me 20" di celebrità in un'intervista a Victor Victoria, niente però al confronto con lo spettacolare esordio cine,atografico di leprotto al fianco di Jack Black...

15 commenti:

Anonimo ha detto...

vieni sabato 14 a trieste.....

Cosimo ha detto...

grazie dell'invito anonimo lettore ma mi fa male la schiena una gara sull'asfalto, due in un weekend sarebbero davvero troppo... Però andrò sicuramente a guardarmi con curiosità i tracciati...

Cosimo ha detto...

Ho visto tracciatore e lunghezze e la cosa diventa più interessante, anzi, c'è la garanzia di una buona gara... Buon lavoro!

zonori ha detto...

Intanto grazie per il titolo, in secondo luogo per essere un tracciatore principiante posso dire che te la cavi molto bene.
Secondo il mio modesto avviso partecipare ai corsi o fregiarsi di titoli non serve a nulla se poi non ci si mette un po' di passione, di fantasia, di buon senso, e soprattutto se non ci si mette nei panni dei concorrenti.
A mio parere il tracciatore di Bassano ha ancora molte cose da imparare. Ma ovviamente è solo un mio parere.
Sentite infatti cosa viene riportato sul sito degli organizzatori " Grande successo dei percorsi proposti, ritenuti da molti di ottimo livello."
Fantastico!

cosimo ha detto...

PS-comunico che chi ha misurato il percorso M SEN, ovviamente con le stesse mie scelte, alla fine gli risultavano 13 km e 60 mt... tutti di asfalto... A saperlo si andava a fare una marcia non competitiva che almeno avevi i ristori a metà gara... :-)

Eddys ha detto...

Bhe una gara come quella che hai tracciato mi sarebbe proprio piaciuta! Decisamente tutta un'altra cosa dalla corsa su strada si domenica scorsa. Per me è stata la gara + deludente della stagione. E si che ne ho fatte di gare, anche promozionali e su mappe modeste.
Sincero anche se molto diplomatico è stato anche il commento del vincitore di giornata : 'Buon medio in carta a Bassano del Grappa' e nulla più, aggiugo io.
Le farfalle centrali erano sicuramente spettacolari, ma anche li la corsa era obbligata e per dirla alla Zonato c'era pure qualche angolo acuto di troppo :-)

Andrea S. Trent-O ha detto...

Non voglio fare la voce fuori dal coro (visto che sono ospite, parafrasando il sottotitolo di questo blog) però... quando vado a fare una gara di orienteering in CS so di andare a fare UNA GARA DI CORSA e nulla di più. Per chi ha aspettative tecniche l'unica soluzione è non parteciparvi... potranno esserci delle possibilità di scelta, ma sempre di "corsa a tutta" si tratta. Io le vedo come pura forma di allenamento atletico.
Potremmo aprire una discussione sul fatto che queste gara danno punteggi di LB che non sono paragonabili a quelli ottenuti in bosco. Io ne traggo notevole vantaggio in termini numerici ma sono il primo a dire, contro il mio interesse, che la cosa non è corretta.
Per Cosimo... dato che c'ero ho aggiunto al mio blog il link del tuo.
See you in Venice!

Eddys ha detto...

Tranquilli per i punti in LB. Non li riceverete in quanto la carta non era omologata. E non dovrebbero essere omologate neppure le gare di Venezia e Trieste, oltre al TNCS di Parma e forse a quello di Firenze. Tutte con problemi di omologazione della carta di gara.

Anonimo ha detto...

Io aspetto con ansia una gara con COSIM-O delegato tecnico, ZONORI tracciatore, EDDYS direttore di gara, ER.TEAM responsabili logistica, RUSKY responsabile arrivo, ORIMASTER responsabile partenza, STEGAL Speaker, SKODEG-O addetti al ristoro, ... Sarebbe una gara perfetta sotto ogni punto di vista ma soprattutto con commenti positivi su tutti i blog

cosimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
cosimo ha detto...

Grandissimo ANONIMO, quello si che sarebbe un regime MEDIATICO assoluto :-D ci si potrebbe pensare... Attenzione a parlare di omologazione di gare e di carte...

Cris ha detto...

@ Eddy? Non era omologata? Io il marchio lo vedo!

Andrea S. Trent-O ha detto...

Anonimo non tirarmi in mezzo... forse sono l'unico che ha scritto che la gara gli è piaciuta, e che gli è andata benissimo così.
Poi non capisco il tuo sarcasmo, sui blog si esprimono opinioni. C'è chi è più crititco e a chi va bene quasi tutto ma per quanto mi riguarda la cosa avviene sempre in maniera MOLTO civile e con il totale rispetto per chi il più delle volte si è fatto un gran mazzo per orgaizzare, permettandoci di gareggiare.
Ancor meno non capisco perchè non ti firmi, questo depone molto a tuo sfavore. Se i blog ti infastidiscono a tal punto fai a meno di navigarci.

zonori ha detto...

Tanto per precisare e a fini informativi:
per la gara di Bassano e per tutte le gare l'omologazione la decide il ROG o un suo delegato (visto che in questo caso il ROG era anche D.T.), sulla base degli elementi in suo possesso, tra i quali ovviamente l'accertamento della validità dell'omoogazione della carta.
Il marchio c'era sulla carta ma era riferito a una edizione precedente all'attuale, quindi usato impropriamente.
La carta di Trieste è stata regolarmente omologata (dal sottoscritto).
Per la carta di Venezia, anch'essa aggiornata nel 2009 senza autorizzazione della Fiso, potrebbe esserci lo stesso problema individuato per Bassano.
Per Parma il CUS aveva chiesto e ottenuto dalla Commissione Impianti (appena insediatassi) l'autorizzazione all'adeguamento, quindi tutto in regola.
Per Firenze immagino (non ho corso in CS)che il problema di Bassano e Venezia si riproponga, anche se dobbiamo considerare che le nuove norme che impongono il riconoscimento da parte della Fiso degli aggiornamenti e adeguamenti, sono scattate proprio in quel periodo (a contrario di Bassano e Venezia). Immaginando infatti che la nuova carta fosse nel frattempo già stata realizzata (aggiornata) non è logico pensare di essere, per questo caso, fiscali.
Piuttosto ci sarebbe da discutere sulla carta dei Campionati Italiani Long e Staffetta: lì si che ci sono aggiornamenti, simboli fuori norma ...
Speriamo che il 2010 porti consiglio a tutti.

Cris ha detto...

Esatto Stefano... ce n'è da discutere...